News ed Eventi

MATTEO AGABITINI nuovo Presidente della Pro Loco San Feliciano

Articolo(fonte Corriere dell’Umbria)

07/01/2016
EVENTI NATALIZI 2015

Sono terminati gli eventi natalizi 2015, grazie a tutti per aver partecipato!! Naturalmente ci rivedremo il prossimo anno!

Volantino natale 2015 eventi principali
Clicca per allargare

.

02/11/2015
GRANDE CONCORSO FOTOGRAFICO

Le “Sviste Paesaggistiche” che la mano dell’uomo ha disegnato e creato nel corso degli anni a discapito della bellezza e dell’unicità del paesaggio e del paese di San Feliciano.
L’iniziativa invita a raccontare, attraverso immagini, come grandi o piccoli interventi dell’uomo possano danneggiare un paesaggio così peculiare e unico come quello del nostro paese: grandi interventi, di evidente impatto sul paesaggio, come possono essere elementi creati dall’uomo, estranei al contesto naturale; piccoli interventi, dovuti a leggerezze o distrazioni, che solo un occhio sensibile e attento ai dettagli può cogliere in un’ immagine particolare, uno scorcio, un angolo caratteristico del nostro paese.

Il concorso fotografico è organizzato dalla Pro Loco di San Feliciano e dal Comitato di Volontariato “Contro l’antenna di telefonia mobile, per lo sviluppo sostenibile di San Feliciano, a tutela del paesaggio, dell’ambiente e della salute degli abitanti”.

-REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO

-SCHEDA DI PRATECIPAZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO

.

.

26/10/2015
COSTITUZIONE DEL “COMITATO CONTRO L’ANTENNA DI TELEFONIA MOBILE, PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI SAN FELICIANO, A TUTELA DEL PAESAGGIO, DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE DEGLI ABITANTI”

foto4con ANTENNA1In data 26 ottobre 2015 presso la sede della PRO LOCO in via Canottieri in San Feliciano, in concomitanza con il Consiglio della Pro loco e con l’appoggio della stessa Associazione, si costituisce il comitato di volontariato denominato: “COMITATO CONTRO L’ANTENNA DI TELEFONIA MOBILE, PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI SAN FELICIANO, A TUTELA DEL PAESAGGIO, DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE DEGLI ABITANTI”.

Premesso:

– Che il territorio di San Feliciano presenta valenze ambientali e paesaggistiche peculiari, riconosciute a livello regionale, nazionale ed europeo;
– Che il paese di San Feliciano, frazione del comune di Magione, ricade in parte all’interno del PARCO NATURALISTICO DEL LAGO TRASIMENO;
– Che il paese ha una spiccata vocazione turistica, legata in particolar modo alle sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche;
– Che dette caratteristiche costituiscono un patrimonio naturale insostituibile da mantenere e preservare anche per le generazioni future;
– Che il paese di San Feliciano non è a priori contrario alle innovazioni tecnologiche ma non a discapito della tutela paesaggistica, ambientale e della salute;
– Che la normativa internazionale riconosce il “PRINCIPIO DI PRECAUZIONE” come principio di tutela della salute;
– Che il paese non è coperto dalla linea ADSL via cavo (ad impatto ambientale e paesaggistico nullo), a discapito dei singoli cittadini, delle aziende private e delle associazioni e dei turisti;

Considerato:

– Che l’antenna di telefonia mobile, alta 25 metri, è stata installata in un punto estremamente visibile e impattante dai punti più caratteristici del paese (Lungolago, Pontile Vecchio, Pontile Nuovo, Darsena Centrale, e Darsena a Sud del Paese, Piazza Principale), ritenendola lesiva dell’immagine di San Feliciano, paese che ha puntato per la sua promozione sul paesaggio, sull’ambiente, e sulle tradizioni locali, in particolar modo la pesca professionale.
– Che l’antenna di telefonia mobile serve solo per portare il segnale di nuova generazione, non indispensabile e di primaria importanza per la cittadinanza;
– Che l’istallazione è avvenuto senza minimamente coinvolgere la cittadinanza di San Feliciano;
– Che l’antenna dista 240 metri dalla Scuola Materna ed Elementare del Paese;
– Che la stragrande maggioranza della popolazione del paese è estremamente sensibile e gelosa della sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche, deturpate dall’istallazione dell’antenna poiché ha portato una trasformazione significativa dell’attuale assetto paesaggistico del paese determinando una grave turbativa ambientale, attraverso l’inserimento di un ELEMENTO ESTRANEO per conformazione e dimensione ed incongruo ai caratteri peculiari ed urbanistici della zona;
– Che il paese da diversi anni si sta muovendo per ottenere la linea ADSL via cavo, ad impatto ambientale e paesaggistico irrilevante, senza ancora averla ottenuta;

Pertanto la finalità che detto comitato si prefigge è la seguente:

– Rimozione dell’antenna; Per il perseguimento di tale finalità verranno messe in atto le seguenti azioni:
– Tenere informata la cittadinanza, avvalendosi anche delle nuove forme comunicative;
– Coinvolgere sul problema le comunità vicine;
– Collaborare e dialogare con gli organi istituzionali preposti;
– Svolgere una funzione di controllo sul territorio per evitare ulteriori danni all’ambiente, al paesaggio ed alla salute degli abitanti;
– Svolgere una funzione di controllo affinché le eventuali decisioni prese e le promesse fatte dai diversi interlocutori vengano mantenute;
– Organizzare manifestazioni;
– Elaborare una proposta per portare il cavo in fibra ottica a San Feliciano;
– Elaborare proposte di sviluppo sostenibili per il territorio;
– Riservandosi di utilizzare tutte le vie ritenute più idonee per il perseguimento dei fini prefissati;

I soci fondatori nominano un CONSIGLIO DIRETTIVO al quale vengono conferiti poteri di rappresentanza del comitato nei rapporti con i terzi e di organizzazione e direzione interna. Il presente Comitato non ha scopi politici, pertanto non possono far parte del Consiglio Direttivo persone che ricoprono incarichi politici attivi.
Il Consiglio Direttivo è composto dai sig.ri Agabitini Matteo, Agabitini Tiziano, Angeli Marco, Brusco Viola, Cocchini Roberto, Milone Rosanna, Pelliccia Alfredo, Raspati Daniele, Stefanoni Stefano, Gasperi Marco.
E’ nelle facoltà del Comitato, con decisione presa dai due terzi del consiglio Direttivo, espellere dallo stesso componenti per motivi comportamentali scorretti ed azioni lesive dell’immagine del Comitato.
La partecipazione è aperta a tutti coloro che condividono le premesse, le considerazioni, la finalità e le azioni per perseguirla, potendo aderire come soci sostenitori del comitato di volontariato.

15/08/2015
Gemellaggio
tra Circolo Rematori San Feliciano e Associazione Il Caicio di Venezia in occasione della “Trasiremand
o 2015”

trasiremando_3SAN FELICIANO – Sabato 15 agosto, in occasione della “Trasiremando 2015” dedicata quest’anno anche alla lotta contro i tumori grazie alla collaborazione con la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori). Il Circolo Rematori San Feliciano ha instaurato un nuovo legame con l’Associazione Il Caicio di Venezia, gettando così le basi per quello che in futuro potrà diventare un vero e proprio gemellaggio.

É intenzione del Circolo Rematori di San Feliciano partecipare il prossimo anno alla“Vogalonga 2016” proprio a Venezia con equipaggi provenienti da tutta la Penisola e oltre.

La relazione tra le due associazioni è stata cementata venerdì 13 agosto con una spettacolare cena organizzata dalla stesso Circolo Rematori assieme alla Pro Loco San Feliciano. Teatro speciale del piacevole convivio è stato il lungo lago del paese rivierasco proprio difronte al vecchio e storico pontile, imbandito per l’occasione con una grande e lunga tavolata a cui ci si è seduti tutti insieme ridendo, scherzando e scambiandosi le diverse opinioni sulla voga e le barche tipiche. A questo proposito da segnalare anche la partecipazione di un’altra associazione: L’Arbit (Associazione Recupero Barche Interne Tradizionali) e dell’Asd Centro Rematori Passignano.

Domenica 16 il Circolo Rematori si San Feliciano è stato invece impegnato nella manifestazione “Rematore per un giorno” in cui, sempre a San Feliciano, chiunque si è potuto cimentare nella voga tipica del Lago Trasimeno, accompagnato dagli esperti vogatori di San Feliciano.

L’ufficio stampa
Pro Loco San Feliciano